Ottobre è il vero inizio dell’anno, le vacanze sono terminate e questo è il mese ideale per iniziare nuovi percorsi personali e per dare spazio a quell’impulso creativo che, troppo spesso risucchiati dai mille doveri e impegni quotidiani, soffochiamo.

Per chi scrive di nascosto, per chi ha un racconto iniziato e poi abbandonato, per chi avrebbe sempre voluto raccontare e raccontarsi, ma ha desistito pensando che no, non ce la farò mai, per chi ha voglia di provarci, per chi ha voglia di tirare fuori tutte le storie e i personaggi che ha in testa, per chi capisce che è finalmente questa l’occasione giusta per provare, iniziano i corsi di Scrittura Creativa tenuti dalla giornalista e scrittrice Manuela Minelli, coadiuvata durante il percorso da scrittori ospiti.

Saranno 14 incontri della durata di due ore l’uno, in cui i partecipanti lavoreranno su argomenti quali il personaggio, l’ambientazione, l’incipit, il climax, la paura del foglio bianco, i dialoghi, la narrativa poetica, la fiaba, il romanzo storico, ecc. per poter acquisire tutti gli strumenti necessari, ovvero i primi ferri del mestiere, utili ad una prima creazione di storie, novelle, fiabe, romanzi, poesie e racconti.

Durante il percorso tre scrittori ospiti e un editore terranno lezioni specifiche su argomenti utili alla formazione di ogni singolo partecipante.

Non occorre saper scrivere, bensì voler scrivere – spiega Manuela Minelli – quello che gli allievi dovranno portare con sé, oltre ad un portatile o anche un bloc-notes e una penna, sono la passione per la scrittura e la voglia di creare per mezzo delle parole”.

I corsi di Scrittura Creativa sono ideati e organizzati dall’Associazione Culturale Elisir Letterario in collaborazione con l’Asd Artificio Ostiense, al Teatro Affabulazione di Ostia, mentre al Teatro della Dodicesima di Roma con l’Associazione Spinaceto Cultura.

Ma sono davvero utili i corsi di scrittura creativa?

Un’infinità di scrittori famosi prima di pubblicare i loro best-sellers hanno frequentato scuole di scrittura, che nascono in America agli inizi del 900 e hanno sfornato autori come Kurt Vonnegut, Philip Roth, Michael Cunningham, Kerouac, Fitzgerald, Hemingway, Carver, Safran Foer, Irving, McEwan, che sono poi diventati anche maestri, perché va bene il talento, va benissimo la passione, ma come per ogni forma d’arte bisogna conoscere le tecniche che, nel nostro caso insegnano ad affinare la penna o, meglio, la tastiera. Ci tengo a precisare che non saranno lezioni noiose, anche se gli allievi avranno compiti a casa, come quando erano studenti, giocheremo parecchio con le parole, perché la Scrittura – e chi l’ha provata lo sa – è un gioco bellissimo!”

Gli incontri del 1 ottobre in una sala del teatro Affabulazione e del 6 ottobre nel delizioso foyer del teatro della Dodicesima, sono aperti e assolutamente gratuiti per chiunque vorrà provare un’esperienza importante per la propria crescita creativa, emozionale e personale.

I lavori di coloro che decideranno poi di continuare il percorso di scrittura creativa, dopo un accurato editing, costituiranno una piccola antologia edita da una casa editrice che provvederà anche alla vendita e alla distribuzione.

.

.

.